Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

 

Marchio Spiga Barrata: aggiungi valore ai prodotti alimentari gluten free

Oltre ai prodotti specificamente formulati per celiaci, possono riportare il marchio Spiga Barrata anche tutti quelli del libero commercio con un contenuto di glutine < 20 ppm.

Azienda: ASSOCIAZIONE ITALIANA CELIACHIA
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 3/2016
Data: 01/04/2016


L’Associazione Italiana Celiachia (AIC) rappresenta in Italia gli oltre 170.000 celiaci ad oggi diagnosticati (ma si stima che siano 600.000 gli italiani che soffrono di questa patologia) e da più di trentacinque anni promuove e fornisce assistenza ai celiaci.

Presente su tutto il territorio nazionale con le sue 20 associazioni locali, fa parte del Gruppo AIC assieme all’impresa sociale Spiga Barrata Service e alla Fondazione Celiachia.

L’Associazione Italiana Celiachia ha realizzato importanti progetti per il settore alimentare, volti a favorire l’aderenza alla dieta senza glutine. Tra questi, spicca il marchio Spiga Barrata, che per il consumatore celiaco costituisce la massima garanzia di sicurezza e idoneità di un prodotto alimentare alla propria dieta.

La Spiga Barrata è un marchio registrato e di proprietà dell’AIC e viene concessa esclusivamente alle aziende che hanno sottoscritto uno specifico contratto di licenza.

È possibile ottenere solo la licenza per il mercato italiano oppure aggiungere anche quella per il mercato europeo, nell’ambito del Sistema unico europeo recentemente avviato in AOECS (Association of European Coeliac Societies).


Una garanzia per il consumatore

Diversi sondaggi svolti da AIC hanno confermato che i consumatori celiaci e le loro famiglie percepiscono il marchio Spiga Barrata come indicatore decisivo di qualità e sicurezza a cui affidarsi nella scelta degli alimenti. Oltre i due terzi del campione privilegia i prodotti alimentari che espongono il marchio.


Come utilizzare il marchio

Una volta ottenuta la concessione d’uso non esclusiva (con un contratto rinnovabile ogni 3 anni), il marchio può essere utilizzato sul packaging e su pubblicazioni/pubblicità inerenti ai prodotti alimentari licenziatari.

Tutti i prodotti a marchio Spiga Barrata vengono segnalati sul sito AIC (www.celiachia.it > Dieta senza glutine > Marchio Spiga Barrata) e nel Prontuario AIC degli Alimenti, la lista dei prodotti idonei al celiaco, disponibile anche nella versione on line e app per smartphone (www.celiachia.it > Dieta senza glutine > Prontuario).


Le aziende che possono aderire al progetto

Oltre ai prodotti specificamente formulati per celiaci, possono riportare il marchio Spiga Barrata anche tutti quelli del libero commercio con un contenuto di glutine < 20 ppm.


I requisiti di concessione

I criteri da rispettare per ottenere la concessione d’uso del marchio sono contenuti nel disciplinare AIC e riguardano l’ingredientistica, i processi produttivi, le procedure di qualifica dei fornitori, di controllo delle materie prime, di formazione del personale e di pulizia/sanificazione.

Gli auditor professionisti AIC svolgeranno una prima visita ispettiva di concessione presso i siti produttivi dell’azienda ed in seguito visite annuali di sorveglianza secondo il regolamento per la concessione d’uso del marchio Spiga Barrata.

L’attività di concessione è gestita da Spiga Barrata Service (SBS), l’impresa sociale del Gruppo AIC.

Alle aziende aderenti al progetto si richiede un contributo economico proporzionale al numero di prodotti a marchio Spiga Barrata (come indicatore del valore commerciale della concessione del marchio) e al numero di stabilimenti produttivi da auditare. Un contributo essenziale, oltre che per garantire la qualità del lavoro di verifica, anche per finanziare altre attività di utilità sociale a favore dei celiaci: un sostegno diretto ai celiaci che aggiunge valore.



Altri prodotti della stessa azienda:

Intolleranze, un marchio per identificare i prodotti privi di glutine
I prodotti idonei all’alimentazione dei celiaci