Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

R-Biopharm-diretta-5-10-2021

Exberry_dicembre 2020_leaderboard

 

Nuovi alimenti, prima valutazione su alimento derivato da insetti

Fonte: Efsa
Data: 13/01/2021


L'Efsa ha pubblicato oggi un insieme di pareri scientifici in esito a richieste di valutazione di nuovi alimenti. Tra i pareri compare la prima valutazione completa di un prodotto proposto come alimento derivato da insetti. Le valutazioni dell'Efsa in termini di sicurezza sono una tappa necessaria per la regolamentazione dei nuovi alimenti in quanto la sua consulenza scientifica affianca il lavoro degli enti europei e nazionali che autorizzano tali prodotti per il mercato europeo.

"Gli insetti sono organismi complessi e ciò rende problematica la caratterizzazione della composizione dei prodotti alimentari da essi derivati. Comprenderne la microbiologia è di fondamentale importanza, considerato anche che si consuma l'insetto intero", ha affermato Ermolaos Ververis, chimico ed esperto Efsa in Scienza degli Alimenti, che ha coordinato l'elaborazione del parere adottato sugli insetti usati come nuovi alimenti.

Vari cibi derivati da insetti vengono spesso dichiarati fonte di proteine per l'alimentazione.
"Le formule a base di insetti - ha spiegato Ververis - possono essere ad elevato contenuto proteico, benché i livelli proteici utili possono risultare sovrastimati quando sia presente la chitina, una delle principali sostanze che compongono l'esoscheletro degli insetti. Un nodo fondamentale della valutazione è che molte allergie alimentari sono connesse alle proteine, per cui dobbiamo valutare anche se il consumo di insetti possa scatenare reazioni allergiche. Tali reazioni possono essere provocate dalla sensibilità individuale alle proteine di insetti, dalla reazione crociata con altri allergeni o da allergeni residuati da mangimi per insetti, ad esempio il glutine. È un lavoro impegnativo perché la qualità e la disponibilità dei dati varia e c'è molta diversità tra una specie di insetti e l'altra".