Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

Exberry_dicembre 2020_leaderboard

 

Nuove soluzioni per un mondo in continua evoluzione

SKF ha effettuato diverse ricerche e test per capire come sia possibile rivedere numerosi passaggi per ottimizzare la gestione della lubrificazione dei cuscinetti e come questa operazione possa avere un impatto fondamentale nel garantire sicurezza, affidabilitĂ  e ottimizzazione costi anche quando il nostro prodotto non si trova a diretto contatto con i prodotti processati.

Azienda: SKF INDUSTRIE
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 2/2019
Data: 13/03/2019


L'industria alimentare sta affrontando un importare cambiamento culturale. La continua evoluzione delle norme in materia di sicurezza igienico-sanitaria, la necessità di minimizzare l'impatto sull'ambiente ed allo stesso di aumentare la produttività per soddisfare la costante crescita di domanda del mercato sono solo alcune delle sfide che ogni azienda si trova quotidianamente a fronteggiare.

Le implicazioni sono importanti, basti pensare che il costo di un richiamo di prodotti contaminati da batteri o materiali metallici/plastici ha mediamente un costo di 10 milioni di dollari statunitensi1, senza considerare i possibili effetti secondari, quali la perdita di credibilità del marchio o il danno di immagine, mentre dal punto di vista operativo la sola lubrificazione dei componenti rotanti dei macchinari, se non gestita in modo adeguato, può impattare negativamente anche per un 15-25%2 del budget dedicato alla manutenzione.

Noi di SKF possiamo avere un ruolo importante in questo processo evolutivo: abbiamo effettuato diverse ricerche e test e siamo stati in grado di capire come sia possibile rivedere numerosi passaggi per ottimizzare la gestione della lubrificazione dei cuscinetti e come questa operazione possa avere un impatto fondamentale nel garantire sicurezza, affidabilità e ottimizzazione costi anche quando il nostro prodotto non si trova a diretto contatto con i prodotti processati.

Partendo da questa consapevolezza abbiamo sviluppato, nel corso degli anni, un'intera gamma di soluzioni specifiche per l'industria alimentare, ad esempio le unità a sfera montate esenti da manutenzione, realizzate utilizzando materiali e componenti approvati dai principali organismi di certificazione specializzati nel settore alimentare (NSF, FDA, EC); grazie anche ad un sistema di tenute ad alta efficienza questi cuscinetti sono in grado di far aumentare la produttività degli impianti, ridurre i costi operativi e di manutenzione ed allo stesso tempo garantire la sicurezza dei prodotti processati, riducendo infine l'impatto sull'ambiente dovuto ai lavaggi e allo smaltimento dei lubrificanti.

Un caso di ottimizzazione della lubrificazione in un panificio industriale

All'interno di una cella di lievitazione operante ad una temperatura costante di circa 60 °C con un alto tasso di umidità, la formazione di condensa stava creando diversi problemi di affidabilità alla catena di trasporto.

L'emulsificazione del grasso contenuto nelle rotelle di guida della catena in combinazione con la corrosione dell'acciaio provocava continui fermi macchina e perdite di produzione, evitabili solamente sostituendo preventivamente i cuscinetti e lubrificando manualmente la catena con un impatto rilevante sui costi di gestione del macchinario.

L'eccessiva quantità di olio lubrificante utilizzato per i perni della catena rappresentava, infine, un rischio contaminazione importante del prodotto processato.

Lo staff tecnico specializzato di SKF ha lavorato in concerto con il cliente per trovare una soluzione a tutti questi problemi identificando una combinazione di prodotti ad alto valore aggiunto, in primis la sostituzione delle rotelle standard con cuscinetti a sfera resistenti alla corrosione e tecnologia di lubrificazione "solid oil" certificato NSH H1 ed in seconda battuta l'adozione di un sistema automatico di lubrificazione minimale "SKF Vectolub", in grado di erogare una quantità di olio lubrificante mirata sui perni della catena.

I benefici ottenuti sono stati molteplici, tra cui:

· lubrificazione catena affidabile e con frequenza definita;
· riduzione consumi di olio;
· eliminazione della corrosione cuscinetti con conseguente impatto sulla sicurezza dei prodotti processati ed aumento affidabilità.

Matrice Solid Oil insensibile al problema dell'emulsione

La gamma completa SKF dei cuscinetti per il settore alimentare comprende cuscinetti a sfere ed unità montate a sfera resistenti alla corrosione, tutti dotati di sistemi di tenuta ad alta efficienza in materiali certificati FDA/EC e lubrificanti NSH H1, cuscinetti resistenti alla corrosione con tecnologia di lubrificazione solida (Solid Oil), cuscinetti per alte temperature con lubrificanti speciali o lubrificazione a secco ed ancora cuscinetti specifici per friggitrici in grado di usare come lubrificante l'olio di frittura.



Richiedi maggiori informazioni





Soluzioni di tenuta innovative per il settore alimentare