Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Prodotto
Cerca per Azienda

R-Biopharm-diretta-5-10-2021

Exberry_dicembre 2020_leaderboard

 

Tutela delle tipicità: la certificazione delle produzioni Dop e Igp

Agroqualità è autorizzata dal Mipaaf a svolgere controlli per 17 prodotti, di cui 12 Dop e 5 Igp.

Azienda: AGROQUALITÀ
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande'
Data: 02/01/2012


Uno strumento importante per la valorizzazione delle produzioni agroalimentari promosso dall’Unione Europea è stato il regolamento CEE 2081/1992 (oggi abrogato dal Regolamento CE 510/2006), emanato a favore della tutela di quei prodotti che si configurano come unici grazie al connubio, irripetibile altrove, tra fattori umani, climatici e territoriali. In relazione alle caratteristiche del prodotto e del metodo di ottenimento, possono essere scelti due diversi tipi di riferimento geografico:

• Denominazione di Origine Protetta (Dop): le qualità o le caratteristiche sono essenzialmente o esclusivamente dovute all’ambiente geografico, compresi i fattori naturali ed umani. Tutte le fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione devono avvenire nella zona delimitata
• Indicazione Geografica Protetta (Igp): una determinata qualità, la reputazione o altre caratteristiche possono essere riferite all’ambiente geografico. Almeno una delle fasi di produzione, trasformazione ed elaborazione deve avvenire nella zona delimitata

I principali vantaggi collegati a queste certificazioni sono:

• tutelare la denominazione di un prodotto contro qualsiasi indebito sfruttamento, usurpazione, imitazione o evocazione, qualsiasi indicazione falsa o ingannevole, e altra prassi che possa indurre in errore il consumatore sulla vera origine dei prodotti
• favorire la diversificazione della produzione agricola al fine di contribuire all’equilibrio tra domanda ed offerta
• contribuire allo sviluppo dell’economia rurale ed in particolare in quelle zone svantaggiate o periferiche più soggette al rischio di abbandono
• migliorare il livello di informazione del consumatore circa l’origine dei prodotti acquistati.

Gli operatori che intendono produrre un prodotto Dop o Igp devono assoggettarsi ai controlli dell’ente terzo incaricato dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali per quella specifica Dop/Igp. Gli enti deputati a svolgere tali controlli possono essere autorità pubbliche o enti privati iscritti in un apposito elenco istituito presso il Ministero stesso. Agroqualità è autorizzata dal Mipaaf a svolgere controlli per 17 prodotti, di cui 12 Dop e 5 Igp.



Richiedi maggiori informazioni



Altri prodotti della stessa azienda:

Le certificazioni "free from"
Il futuro è sempre più bio
Perché la blockchain nel settore agroalimentare?
Lo standard UNI EN 16636: servizi di gestione e controllo delle infestazioni
La certificazione degli imballaggi a contatto con gli alimenti
Certificazione per la qualità dei prodotti ortofrutticoli e non solo…
Etichettatura delle carni, informazioni obbligatorie e facoltative
Le certificazioni internazionali BRC ed IFS Food, come soddisfare la grande distribuzione organizzata