Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo


 

Innova Food Tech day 27 novembre 2020 convegno online

 

Boicottato Consiglio Efsa, ma Url è nuovo direttore esecutivo

Fonte: Sicurezza alimentare e produttiva
Data: 20/03/2014


Alcune decine di di manifestanti, con tute bianche, fumogeni e cartelloni hanno circondato l'edificio di EFSA a Parma, in occasione del 60simo Consiglio di Amministrazione dell'Authority, che avrebbe dovuto ratificare la nuova nomina di Bernd Url a nuovo Direttore Esecutivo in pianta stabile.
I manifestanti hanno usato slogan contro le multinazionali e gli Ogm, accendendo fumogeni colorati e usando bombole spray in un paio di occasioni, con scritte sui muri di Efsa. Gli attivisti sono stati poi allontanati dalla polizia, presente con diverse pattuglie sul posto.
Efsa ha diramato un comunicato ufficiale che riportiamo:”Stamane un gruppo di dimostranti è entrato con la forza nella sede dell’Efsa per denunciare il ruolo che l’Autorità svolge nel valutare le richieste di autorizzazione per gli OGM nell’Unione europea. L’Efsa rispetta il diritto dei cittadini a protestare pacificamente e a esprimere la loro opinione sul suo operato; ma deplora la modalità scelta dai dimostranti in questa occasione per veicolare il loro messaggio.
L’Efsa è fiera di quanto ha raggiunto sinora in termini di coinvolgimento delle parti interessate e dei gruppi di pressione, anche di quelli che hanno un’opinione contraria ai propri pareri. L’Autorità ha sempre riservato una parte considerevole delle proprie risorse a garantire che tutte le voci vengano ascoltate, e continuerà a farlo in futuro”.
Su Twitter intanto sono apparse le lamentele di alcuni manifestanti, circa presunti atteggiamenti intimidatori e provocatori della polizia, con foto di persone a terra colpite dalle manganellate.
Il Consiglio di Amministrazione che in base a prime comunicazioni non ufficiali sarebbe stato rimandato in data da destinarsi, si è poi svolto diversamente (senza osservatori esterni) e ha votato la nomina di Bernhard Url come Direttore Esecutivo, al posto della precedente Catherine Geslain-Laanelle. Url stava già ricoprendo l'incarico in via provvisoria, stante l'abbandono precoce di CGL.
Ora si attende che il nuovo direttore vada a riferire al Parlamento Europeo il prossimo 14 aprile. In seguito a tale incontro, il management board procederà alla ratifica del direttore, "tenendo in considerazione i risultati dell'incontro" si legge in un comunicazione di Efsa a Coldiretti.