Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo


 

Innova Food Tech day 27 novembre 2020 convegno online

 

Valutazione del rischio cumulativo, ampliata la raccolta dei lavori

Fonte: Efsa
Data: 05/12/2013


L’Efsa presenta le proprie conclusioni sull’interesse che la modalità d’azione dissimile riveste nell’ambito dei lavori che sta conducendo in materia di valutazione del rischio cumulativo (Cra) da residui di pesticidi presenti negli alimenti.
Questo parere scientifico va ad integrare un precedente lavoro dell'Efsa, sviluppando una metodologia per individuare e raggruppare i pesticidi che presentano proprietà tossicologiche simili in uno specifico organo o sistema, come il sistema nervoso centrale o la tiroide.
Nel parere sulla pertinenza della modalità d’azione dissimile e la sua applicazione all’approccio Cra, il gruppo di esperti scientifici sui Prodotti fitosanitari e i loro Residui (gruppo Ppr) ha concluso che: “Il concetto di somma di dosi deve essere usato come modalità per valutare la tossicità combinata di miscele di sostanze che agiscono con modalità d’azione dissimili. Somma di dosi, inoltre, implica che ogni sostanza chimica, in qualsiasi concentrazione, contribuisce alla tossicità globale della miscela. Nella prassi di valutazione del rischio le sostanze che causano lo stesso effetto negativo nello stesso organo o sistema di organi devono essere raggruppate assieme in gruppi per la valutazione cumulativa (i cosiddetti Cag).