Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Vino, all'Italia il premio Oiv per il miglior testo in materia di diritto vitivinicolo

Fonte: Mipaaf
Data: 18/09/2020


Libro dell'anno in materia di diritto vitivinicolo. Con questa motivazione, l'Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino (Oiv) ha premiato il testo "La nuova normativa vtivinicola", presentato lo scorso novembre al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf), alla presenza della ministra Teresa Bellanova.

Il volume, pensato per aiutare i protagonisti del settore a comprendere e utilizzare al meglio il Testo Unico sul Vino e i decreti attuativi correlati, è stato riconosciuto dagli addetti ai lavori uno strumento strategico fondamentale per migliorare e semplificare la vita delle aziende, utile anche agli studenti degli istituti agrari e professionali.

"La nuova normativa vitivinicola" è stato scritto da Stefano Sequino, funzionario del dipartimento dell'Ispettorato centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi dei Prodotti agroalimentari, Luigi Bonifazi, agronomo e responsabile dello schema di certificazione dei vini per 3A-PTA, e Massimiliano Apollonio, imprenditore ed enologo.

Nella stessa cerimonia, l'Oiv ha assegnato altri 18 premi e 10 menzioni speciali tra 30 opere segnalate, suddivise in 27 pubblicazioni editoriali e 3 siti web.

Il premio Oiv, previsto dal regolamento interno dell'Organizzazione per evidenziare le opere di riferimento in ciascuna delle 11 categorie in gara, è assegnato ogni anno da una giuria internazionale composta da personalità eminenti del mondo vitivinicolo, che rappresentano i Paesi membri aderenti all'Organizzazione stessa.