Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Covid-19, prorogate fino al 1° agosto le misure temporanee UE su controlli e altre attività ufficiali

Fonte: redazione 'Alimenti&Bevande'
Data: 29/05/2020


Prorogate fino al 1° agosto le misure temporanee, previste dal regolamento di esecuzione (UE) 2020/466, volte a contenere i rischi sanitari per l'uomo, gli animali, le piante e il benessere degli animali dovuti ad alcune gravi disfunzioni dei sistemi di controllo ufficiale degli Stati membri dell'UE causate dall'emergenza Covid-19.

A stabilirlo è il regolamento di esecuzione (UE) 2020/714, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea di oggi.

Oltre ad estendere di due mesi l'applicazione del regolamento di esecuzione (UE) 2020/466, il regolamento di esecuzione (UE) 2020/714 ne sostituisce così l'articolo 4:

· i controlli ufficiali e le altre attività ufficiali relativi ai certificati ufficiali e agli attestati ufficiali possono essere eseguiti in via eccezionale:
- su una copia dell'originale di tali certificati o attestati tramessa elettronicamente, a condizione che la persona responsabile della presentazione del certificato ufficiale o dell'attestato ufficiale fornisca all'autorità competente una dichiarazione attestante che l'originale del certificato ufficiale o dell'attestato ufficiale sarà presentato non appena tecnicamente fattibile, oppure
- sui dati elettronici di tali certificati o attestati, se tali dati sono stati elaborati e presentati dall'autorità competente nel sistema comunitario Traces, la piattaforma informatica veterinaria per la segnalazione, la certificazione e il controllo delle importazioni, delle esportazioni e degli scambi di animali e prodotti di origine animale;
· nell'effettuare tali controlli e altre attività ufficiali, inoltre, l'autorità competente tiene conto del rischio di non conformità degli animali e delle merci in questione e dei precedenti degli operatori per quanto riguarda il risultato dei controlli ufficiali effettuati su di essi e il loro rispetto delle norme, previste dall'articolo 1, paragrafo 2, del regolamento (UE) 2017/625, in materia di sicurezza alimentare, Ogm, sicurezza dei mangimi, salute animale, rischi sanitari per l'uomo e per gli animali derivanti da sottoprodotti di origine animale e prodotti derivati, benessere animale, misure di protezione contro gli organismi nocivi per le piante, prodotti fitosanitari e utilizzo sostenibile dei pesticidi, produzione biologica e etichettatura dei prodotti biologici, uso e etichettatura delle denominazioni di origine protette, delle indicazioni geografiche protette e delle specialità tradizionali garantite.