Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Covid-19, Export Usa: rimodulazione e posticipo controlli ufficiali

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 25/03/2020


Il Ministero della Salute ha fornito indicazioni ai Servizi Veterinari sull'esecuzione dei controlli ufficiali aggiuntivi per l'esportazione di prodotti alimentari verso gli Stati Uniti d'America. Le indicazioni - che potranno essere riviste in base agli sviluppi dell'attuale emergenza sanitaria da Covit-19 - tengono conto delle «difficoltà con cui, in questo momento di crisi sanitaria, i Servizi Veterinari locali svolgono la loro attività per garantire la sicurezza alimentare».

Fermo restando che le attività di controllo ufficiale aggiuntive - rispetto a quelle nazionali e comunitarie - devono comunque essere garantite poiché indispensabili all'esportazione di carne e prodotti a base di carne verso gli Stati Uniti d'America, al fine di ridurre il rischio di diffusione del Covid-19, è possibile la rimodulazione delle attività di supervisione periodica e di quelle riferibili al Piano di monitoraggio della contaminazione da Listeria monocytogenes in prodotti e ambienti di lavorazione.

Vengono, invece, mantenute in essere le attività di ispezione routinaria presso gli stabilimenti che lavorano carni e prodotti a base di carne destinabili agli Usa e le attività relative al campionamento per la ricerca di Listeria monocytogenes e Salmonella nei prodotti finiti.
Le modalità pratiche di conduzione dei controlli in stabilimento, che potranno essere anche posticipati, potranno essere definite caso per caso, avendo come priorità la tutela del personale coinvolto in tali attività.

Laddove le attività di campionamento prevedano che il prelievo del campione comporti il prolungamento della permanenza del personale nelle aziende produttive, sarà inoltre possibile prelevare prodotti interi o loro porzioni, anche predisposte dagli operatori, che verranno conferiti tal quali al laboratorio per le analisi previste.

Anche le attività predisposte dagli operatori in autocontrollo che comportino il prelievo e l'analisi di campioni presso laboratori esterni potranno essere riprogrammate in modo da ridurre al minimo la movimentazione del personale al di fuori dello stabilimento durante il periodo di vigenza delle attuali misure per la gestione dell'emergenza sanitaria in corso.