Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Benessere animale, anche l'Università di Milano partecipa al progetto UE 'ClearFarm'

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 20/02/2020


L'Università degli Studi di Milano partecipa al progetto europeo "ClearFarm". Ne ha dato notizia ieri l'Ateneo milanese.

Tale progetto prevede l'utilizzo di sensori disponibili sul mercato per monitorare una vasta gamma di indicatori relativi al benessere di animali da allevamento: comportamento, stato di salute, impatto ambientale e produttività. Inoltre, elaborerà, svilupperà e validerà una piattaforma software allo scopo di raccogliere tali dati, che saranno messi a disposizione degli allevatori e dei consumatori per aiutarli nelle loro scelte decisionali:

· gli allevatori saranno in grado di vedere in formato digitale le informazioni aggiornate in tempo reale sullo stato di benessere degli animali; in particolare, verranno allertati ai primi segnali che indicano la presenza di un problema in modo da intervenire prima che il problema possa influire sullo stato di benessere degli animali;
· i consumatori saranno in grado di conoscere lo stato di benessere degli animali da cui deriva un prodotto scansionando, ad esempio, il codice QR inserito in etichetta.

La piattaforma software sarà testata in diversi allevamenti di suini e bovine da latte di diversi Paesi europei. ClearFarm organizzerà, inoltre, alcuni workshop aperti a consumatori e produttori, per indagare le loro esigenze e preferenze in relazione al benessere degli animali e le migliori soluzioni per affrontarlo.

Il progetto, finanziato dalla Commissione europea, è coordinato dall'Università Autonoma di Barcellona (Spagna) e vede la partecipazione di 5 università e centri di ricerca europei: oltre all'Università degli Studi di Milano, l'Università di Murcia (Spagna), l'Aarhus Universitet (Danimarca), la Wageningen University (Paesi Bassi) e la Lluonnonvarakeskus (Finlandia). Coinvolte anche 5 piccole e medie imprese - ELPOZO Alimentos SA e Cooperativa Ganadera del Valle de los Pedroches (Spagna), Hämeenlinnan Osuusmeijeri (Finlandia), As Glyngore - Luto Sensores e (Danimarca), Cattle Watch Ltd (Israele) - e 3 grandi aziende: Syntesa Partners and Associates A/S (Spagna); CONNECTERRA BV e Eshuis BV (Paesi Bassi).