Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

Exberry_dicembre 2020_leaderboard

 

MRSA, ricercatori scoprono un legame con l'uso di antibiotici

Fonte: Cordis
Data: 04/10/2012


Alcuni ricercatori che stavano studiando il batterio Stafilococco Aureo Meticillina Resistente (MRSA) hanno scoperto che, nell'uomo, la sua presenza si riduce significativamente quando diminuisce la prescrizione di ciprofloxacina, l'antibiotico più comunemente prescritto della famiglia dei fluorochinoloni.
Il team di ricerca è stato coordinato dall'università di Londra "St George's" e ha pubblicato i suoi risultati su "Journal of antimicrobial chemotherapy".
Dal 1999 al 2009, i ricercatori hanno studiato l'infezione da MRSA presso il St George's Hospital e hanno esaminato come tale batterio si sia adattato per sopravvivere in un ambiente ospedaliero e a fattori che ostacolavano la sua prevalenza. Durante lo studio le prescrizioni di corpofloxacina sono passate in breve tempo da 70-100 dosi giornaliere per ogni mille letti occupati a circa 30 dosi. Nello stesso periodo, il numero di pazienti identificati dal laboratorio come infetti da Mrsa si sono ridotti della metà, passando da una media di 120 al mese a circa 60.
Per approfondimenti, leggi la notizia pubblicata sul sito Cordis.