Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

  • Mettler Toledo


 

 

Budweiser. La battaglia della birra tra Stati Uniti e Europa

Le ultime decisioni del tribunali su una vicenda che risale al '900.

Autori: Dario Dongo e Jan Wrede
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 6/2011
Data: 16/06/2011


Si sono scontrati ancora una volta il colosso americano Anheuser Busch - costituito nel 1870 da due birrai tedeschi e acquisito nel 2008 dal gruppo InBev (ora ABInBev) - e la birreria ceca Budejovicky Budvar, stabilita dal 1895 in Boemia, a Ceske Budejovice.
Nel lontano 1876, gli americano-tedeschi svilupparono per il mercato del nuovo mondo una birra bionda ispirata a una Pilsner ceca proveniente dalla città boema di Ceske Budejovice, in tedesco Budweis. Due anni dopo, nel 1878, essi registrarono il marchio Budweiser (che in lingua tedesca significa "di Budweis"). La birreria ceca Budvar entrò a sua volta sul mercato USA nel 1907, data in cui ebbe inizio la più storica battaglia sui marchi.
Nonostante un accordo commerciale siglato nei dieci anni successivi, la ripartizione dei mercati e dei rispettivi marchi è rimasta solo sulla carta: negli Stati Uniti l'utilizzo dei marchi Bud e Budweiser è da tempo precluso alla Budvar (che ha infatti concesso la licenza di distribuzione della sua birra in USA, con il marchio Czechvar, proprio al "nemico" Anheuser), mentre la situazione in Europa è "altalenante", se pure tendenzialmente a favore di Budvar.
Servirebbe un libro per illustrare la vicenda in ogni suo dettaglio.
L'articolo segnala le ultime vicissitudini dei processi che hanno avuto luogo in Lussemburgo, presso le Corti europee di prima e seconda istanza.



Scarica l'approfondimento