Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

  • Mettler Toledo


 

 

Latte crudo, il commercio e la gestione del rischio

La produzione locale nel contesto del diritto comunitario.

Autori: Maria Felicita Marcone, Silvio Borrello, Antonio Menditto, Alfredo Caprioli
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 7-8/2010
Data: 15/07/2010


Con l'istituzione del mercato unico europeo, la produzione locale è il solo ambito in cui ogni Stato membro può contare su una certa discrezionalita in materia di sicurezza alimentare.
Per le regole tecniche obbligatorie de iure o de facto, concernenti settori in cui lo Stato membro può adottare regole più dettagliate rispetto a quelle previste dai regolamenti comunitari, sussiste, tuttavia, l'obbligo di notifica alla Commissione europea nel quadro della direttiva 1994/34/CE, il cui obiettivo è, infatti, il buon funzionamento del mercato interno, la trasparenza e la certezza del diritto.
Compito della Commissione europea è, pertanto, evitare che siano adottate norme e regolamentazioni tecniche nazionali che creino nuovi ostacoli alla libera circolazione delle merci, ma, soprattutto, spingere al miglioramento della qualità delle normative europee e nazionali.
Nel corso degli ultimi 20 anni, il campo di applicazione della direttiva 1994/34/CE è stato gradualmente ampliato sino a coprire tutti i prodotti industriali, agricoli ed ittici.
L'Intesa, tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano in materia di vendita diretta di latte crudo per l'alimentazione umana, ricade nell'ambito di applicazione della suddetta direttiva.



Scarica l'approfondimento