Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Bevande alcoliche, spot e etichette. Il termine 'leggero' si pu├▓ utilizzare?

Sul tema delle indicazioni nutrizionali da utilizzare in etichetta e negli spot pubblicitari delle bevande alcoliche si ├Ę espresso anche il Giur├Č dell'Istituto di autodisciplina pubblicitaria.

Autori: Giorgia Andreis e Paolo Fabris
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 10/2009
Data: 01/10/2009


Sino ad oggi si è molto parlato, e sicuramente ancora se ne parlerà, del regolamento CE 1924/2006 sulle indicazioni (claim) nutrizionali e sulla salute sulle etichette o negli spot pubblicitari dei prodotti alimentari.
L'articolo approfondisce un profilo della norma che riguarda una determinata categoria di prodotti. Si tratta dell'art. 4, che riporta le "Condizioni per l'uso delle indicazioni nutrizionali e sulla salute". In particolare, nei commi 3 e 4 viene sancito che:

"3. Le bevande contenenti più dell'1,2% in volume di alcol non possono recare indicazioni sulla salute. Per quanto riguarda le indicazioni nutrizionali, invece, sono ammesse soltanto quelle riguardanti un basso tenore alcolico o la riduzione nel contenuto alcolico oppure la riduzione nel contenuto energetico in bevande con un volume alcolico superiore all'1,2%.
4. In mancanza di norme comunitarie specifiche sulle indicazioni nutrizionali riguardanti un basso tenore alcolico o la riduzione o l'assenza di contenuto alcolico o energetico in bevande che di norma contengono alcol, possono essere applicate norme nazionali pertinenti ai sensi delle disposizioni del trattato".

Come ben si comprende, è chiara l'esclusione per le bevande contenenti un volume di alcol superiore all'1,2% dell'utilizzo di indicazioni sulla salute.
Per quanto attiene, invece, alle indicazioni nutrizionali, il legislatore prevede che possano utilizzarsi solo quelle relative al basso tenore alcolico o alla riduzione nel contenuto alcolico oppure alla riduzione nel contenuto energetico.
Ove mancassero norme comunitarie specifiche su queste indicazioni nutrizionali, possono applicarsi norme nazionali pertinenti in ossequio delle disposizioni del trattato.



Scarica l'approfondimento