Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Pavimenti a prova di igiene. Normativa, requisiti e consigli per gli operatori

Gli aspetti da tenere in considerazione nella scelta del pavimento più adatto ai locali di lavorazione e deposito delle industrie alimentari.

Autori: Valeria Di Siero
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 6/2009
Data: 01/06/2009


L'operatore del settore alimentare (OSA) che intende progettare e costruire ex novo oppure effettuare una serie di adeguamenti a strutture già esistenti deve necessariamente tenere in considerazione la normativa igienico-sanitaria del settore che specifica i requisiti di progettazione e costruzione. In particolare, deve soddisfare i requisiti indicati nell'allegato II del regolamento CE 852/2004. Senza dimenticare, però, l'applicazione del d.lgs. 81/2008, relativo alla sicurezza degli ambienti di lavoro e ai rischi connessi a pavimenti e rivestimenti.
Le caratteristiche delle strutture destinate agli alimenti, specificate nel capitolo I del reg. CE 852/2004, tranne che per le categorie definite nel capitolo III, possono essere così sintetizzate:

  • Permettere adeguata manutenzione
  • Facilitare la pulizia e/o la disinfezione
  • Impedire l'accumulo di sporcizia
  • Impedire il contatto con materiali tossici
  • Impedire la formazione di condensa e muffa



Scarica l'approfondimento