Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Tipologia
Cerca per Azienda

 

BEKOKAT: il sistema per aria compressa non lubrificata e asettica

BEKOKAT combina investimenti ridotti, grazie a una compressione convenzionale lubrificata, e massima sicurezza, grazie alla rimozione totale degli idrocarburi mediante scissione molecolare.

Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 9/2018
Data: 05/12/2018

Azienda: BEKO TECHNOLOGIES

Nella progettazione di un impianto d'aria compressa, spesso si scende a compromessi per definire il trattamento più efficace a fronte di una spesa sostenibile. 

La compressione oil-free implica costi d'acquisto e manutenzione decisamente elevati, mentre la compressione lubrificata, con trattamento a carbone attivo a basso costo, non offre una sicurezza assoluta per il processo produttivo.

BEKOKAT combina i vantaggi di entrambi i sistemi: investimenti ridotti, grazie a una compressione convenzionale lubrificata, e massima sicurezza, grazie alla rimozione totale degli idrocarburi mediante scissione molecolare, con un valore residuo massimo trascurabile pari a 0,001 mg/m3, nonché dei germi e dei batteri.

Efficienza e qualità senza compromessi

Anche in termini di consumi, BEKOKAT si dimostra particolarmente efficiente: lo scambiatore di calore aria-aria e il calore sprigionato dalla reazione catalitica, mantengono la potenza assorbita media ad un livello molto basso, fino ad appena 0,003 kWh/m3. In tal modo, assicura l‘assenza di olio, un ridotto consumo energetico, ma soprattutto una qualità eccellente, indipendentemente dalle condizioni dell'aria ambiente aspirata. Il sistema catalitico d'avanguardia, infatti, converte tutti gli idrocarburi presenti nell'aria compressa in anidride carbonica e acqua, a livello molecolare, tramite ossidazione totale, ed elimina germi e batteri. Anche la condensa prodotta dal raffreddamento dell'aria compressa è totalmente oil-free e può essere scaricata nella rete fognaria senza alcun trattamento.

Sicurezza certificata per i processi più sensibili

Più severi sono i requisiti di qualità dell'aria compressa, maggiori sono le esigenze di documentazione. BEKOKAT è stato sottoposto a complessi test da parte di autorità di controllo esterne: TÜV Nord ha verificato, in condizioni operative reali, che l'aria compressa trattata con BEKOKAT supera i requisiti della classe 1 per contenuto d'olio, secondo la normativa ISO 8573-1, mentre l'ente tedesco GfPS ha appurato che l'aria compressa (appositamente contaminata con batteri) risulta completamente asettica dopo il trattamento con BEKOKAT. Entrambe le certificazioni garantiscono, quindi, la sicurezza necessaria per l'aria compressa utilizzata anche nei processi più esigenti.



Altri prodotti della stessa azienda:

Analizzare l'aria compressa per scongiurare rischi di contaminazione: l'audit qualitativo
Monitoraggio dell'aria compressa per processi più sicuri: gli strumenti di misurazione Beko Technologies