Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Tipologia
Cerca per Azienda

 

Legge di Bilancio 2018: investimenti Industria 4.0, iper ammortamento e attestazione di conformità

La legge 205/2017 ha previsto la proroga per il 2018 sia del super ammortamento che dell'iper ammortamento.

Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 2/2018
Data: 19/03/2018

Azienda: CERTIQUALITY

Il Piano Industria 4.0, inserito per la prima volta nella legge di Bilancio 2017 (legge 232/2016) per incentivare gli investimenti privati in tecnologie, prevede, in particolare, l'introduzione dell'iper ammortamento ovvero di una supervalutazione del 250% degli investimenti in beni materiali nuovi, dispositivi e tecnologie abilitanti la trasformazione in chiave 4.0, acquistati o in leasing.

Super ammortamento e iper ammortamento - La legge di Bilancio 2018 (legge 205/2017) ha previsto la proroga per il 2018 sia del super ammortamento sia dell'iper ammortamento, vale a dire delle misure agevolative che consentono ai titolari di reddito d'impresa e agli esercenti arti e professioni di maggiorare le quote di ammortamento in relazione all'acquisto di beni strumentali nuovi.

L'obiettivo è quello di supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi e in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.


Attestazione di conformità
- La legge, inoltre, stabilisce che per la fruizione di alcuni dei benefici previsti, per investimenti sopra i 500 mila euro, l'impresa è tenuta a produrre un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato.

Lo scopo dell'attestazione di conformità è quello di accertare e attestare le caratteristiche tecniche e gestionali del bene e del sistema produttivo in cui esso viene inserito, al fine di poterlo definire come "bene 4.0" e quindi iper ammortizzabile.
Il ricorso all'attestazione di conformità anche per investimenti inferiori a 500 mila euro è non solo possibile, ma caldamente consigliato, alla luce delle importanti implicazioni economico/finanziarie e delle conseguenti responsabilità (anche di carattere penale) che sono poste in capo al titolare dell'impresa che effettua gli investimenti.

L'attestazione rilasciata dagli organismi di valutazione della conformità accreditati, come Certiquality, accerta che il bene possiede caratteristiche tecniche tali da includerlo negli elenchi di cui agli allegati A e B della legge 11 dicembre 2016, n. 232 e che è interconnesso al sistema aziendale di gestione della produzione o alla rete di fornitura.

Per informazioni, ispezioni@certiquality.it

 



Altri prodotti della stessa azienda:

Fssc 22000, in vigore la versione 4.1
Sicurezza alimentare, le certificazioni volontarie per il food packaging
Il Codice degli Appalti premia le certificazioni ambientali
ISO 9001:2015 e Risk Based Thinking: come cambiano gli audit
Le certificazioni a sostegno della sicurezza alimentare passano per l' etichettatura
Sicurezza alimentare: le certificazioni volontarie per il packaging alimentare