Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Tipologia
Cerca per Azienda

 

 

Il Codice degli Appalti premia le certificazioni ambientali

Il nuovo Codice riconosce un importante valore alle valutazioni di conformità sotto accreditamento, prima fra tutte la norma ISO 14001.

Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 2/2017
Data: 14/03/2017

Azienda: CERTIQUALITY

Il tema della sostenibilità è centrale nel nuovo Codice degli Appalti, introducendo importanti novità nelle regole per gli approvvigionamenti della Pubblica Amministrazione.
Il decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 promuove, infatti, un attento processo di qualifica dei fornitori, valorizzando gli aspetti di tutela dell'ambiente, della salute dei lavoratori e della responsabilità sociale delle imprese, oltre ai consueti aspetti di qualità e sicurezza.
Con l'obiettivo di rendere più virtuosi gli impatti della Pubblica Amministrazione nei propri processi di acquisto, sono premiati diversi criteri di sostenibilità di prodotti e servizi implementati dalle aziende. Prima fra tutte, la certificazione ISO 14001 per i Sistemi di Gestione ambientale.
L'attenzione posta agli aspetti ambientali è in accordo anche con le disposizioni del decreto legislativo 221/2015, il cosiddetto Collegato Ambientale. Le stazioni appaltanti dovranno inserire nei bandi i Criteri ambientali minimi (Cam), relativamente ai prodotti e ai servizi oggetto dei bandi stessi.
L'articolo 93 del nuovo Codice degli Appalti prevede, inoltre, meccanismi di riduzione dell'importo delle fideiussioni per gli operatori economici in possesso di certificazioni, favorendo le aziende attente alla gestione ambientale. Strumenti gestionali a disposizione delle imprese e premiati dal Codice sono, ad esempio, i Sistemi di Gestione ambientale conformi alle norme EMAS ed ISO 14001, il tema del risparmio e dell'efficientamento energetico, anche grazie alla certificazione UNI CEI EN ISO 50001, e le impronte climatiche o carbon footprint di prodotto, ai sensi della norma UNI ISO/TS 14067.
Il nuovo Codice, pertanto, oltre a ribadire l'importanza - l'obbligo in alcuni casi - della certificazione in conformità allo standard ISO 9001 (Sistemi di Gestione per la Qualità) per i soggetti che intendano partecipare a gare di appalto, riconosce un importante valore alle valutazioni di conformità sotto accreditamento, prima fra tutte la norma ISO 14001.
Certiquality mette a disposizione dei propri clienti un'ampia gamma di servizi per dare la possibilità alle aziende del settore agroalimentare di sviluppare maggiormente il proprio business sia sul mercato nazionale che internazionale. A fianco di temi chiave quali quelli della sicurezza alimentare, la rintracciabilità e la qualità, offre alle imprese un supporto per i percorsi di formazione e la crescita delle competenze, nonché la certificazione di prodotti e servizi progettati per tutelare l'ambiente e garantire uno sviluppo sostenibile.



Altri prodotti della stessa azienda:

Sicurezza alimentare, le certificazioni volontarie per il food packaging
ISO 9001:2015 e Risk Based Thinking: come cambiano gli audit
Le certificazioni a sostegno della sicurezza alimentare passano per l' etichettatura
Sicurezza alimentare: le certificazioni volontarie per il packaging alimentare