Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Tipologia
Cerca per Azienda

 

Export Usa: allarme corsi per PCQI

Dal 16 settembre entreranno in vigore i nuovi regolamenti introdotti dalla normativa FSMA, rivolti alle aziende alimentari registrate alla Food and Drug Administration.

Fonte: rivista "Alimenti&Bevande" n. 6/2016
Data: 15/07/2016

Azienda: ESI - EURO SERVIZI IMPRESA

Dal 16 settembre entreranno in vigore i nuovi regolamenti introdotti dalla normativa Food Safety Modernization Act (FSMA), rivolti alle aziende alimentari registrate alla Food and Drug Administration (FDA), tra cui il Preventive Controls for Human Food (PCHF). Questo adeguamento prevede l’obbligo della formazione di un responsabile interno od esterno all’azienda definito Preventive Control Qualified Individual (PCQI) con un programma predisposto dalla Food Safety Preventive Controls Alliance (FSPCA), alleanza creata dalla FDA per facilitare la comprensione e la corretta implementazione del Food Safety Plan previsto dal PCHF.
Nonostante l’estrema chiarezza di fonti e riferimenti messi in campo dall’Alleanza sul proprio sito web (http://www.iit.edu/ifsh/alliance/), dove è possibile trovare l’elenco dei formatori ufficiali dell’Alleanza, chiamati Lead Instructors, e l’elenco dei corsi approvati dalla stessa nel mondo (http://www.iit.edu/ifsh/alliance/upcoming_ events/fspca_training), da parte degli operatori di settore, enti regolatori, associazioni di categoria ed enti di certificazione regna la più completa confusione. Eppure molteplici sono i comunicati ufficiali di FSPCA, che risponde in trasparenza alle queries (domande) sottopostele on-line (https://fspca.force.com/FSPCA/s/).
Ufficialmente l’Alleanza non riconosce corsi dell’Hazard Analysis and Risk Based Preventive Controls (HARPC), ma esclusivamente corsi per PCQI. L’obbiettivo è lo sviluppo del Food Safety Plan e systems basati sui principi dell’HARPC. I corsi riconosciuti dall’Alleanza sono gli unici che danno diritto al rilascio da parte di FSPCA di attestati PCQI con matricola individuale, obbligo richiesto per l’export in Usa delle aziende registrate alla FDA. Frequentare corsi non ufficiali può rappresentare una spesa inutile, in quanto non essendo riconosciuti non rispettano il PCHF. Pertanto, il rischio per le aziende è il blocco all’importazione in Usa e danni ingenti per l’unico settore economico trainante della nostra economia.
L’FSPCA ha diramato specifiche note comportamentali sull’offerta formativa, visibili sul proprio sito alla voce FSPCA Advertising Recommendations for Lead Instructors.
Per il calendario dei corsi ufficiali approvati in Italia da FSPCA per PCQI, visitare il sito www.euroservizimpresa.it. Nel frattempo, il primo corso per PCQI ufficiale in Europa si è chiuso a Roma lo scorso 15 giugno ed è nato l’Albo dei PCQI italiani riconosciuti FSPCA e formati da ESI



Altri prodotti della stessa azienda:

Export in Usa: ESI easy route
Export Usa: "La sveglia sta suonando!"
Export Usa: non solo Fsma
Export Usa, un semestre ricco di aggiornamenti per prepararsi al Fsma
Siete pronti a ricevere lÔÇÖaudit Fda Fsma?
Audit Fda Fsma, il supporto di ESI per adeguarsi ai requisiti richiesti
Con ESI esportare in Usa ├Ę Easy!
Export Usa: come testare il proprio adeguamento al Fsma?
Summer Fancy Food Show 2017: novità dagli Usa
Conoscere le basi ├Ę indispensabile per progettare il Food Safety Plan
Esportare negli Stati Uniti nel rispetto delle norme vigenti: il supporto di ESI
Norme Usa, un partner competente per acquisire le dovute conoscenze
Definizione, ruolo e obblighi di chi importa: le nuove regole
Export Usa: non solo Pcqi, ma molto di pi├╣
Export: un 2017 ricco di novita'
Export Usa: scattate il 1┬░ ottobre le nuove sanzioni Fda
Export Usa: la ricetta per allinearsi al Fsma
Preventive Controls: allinearsi per esportare in Usa
Esportare prodotti in scatola in Usa? Vincere barriere e requisiti, con ESI, oggi e' possibile
Nuove regole per l' esportazione in Usa: pubblicate le 'Final Rules'