Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Tipologia
Cerca per Azienda

 

 

Test di analisi per identificare l’Escherichia coli



Fonte:
Data:

Azienda: BIOCONTROL ITALIA

BioControl Systems, azienda specializzata nella produzione di test diagnostici per la sicurezza alimentare, ha sviluppato un metodo PCR per la determinazione dei sei sierotipi più comuni degli Escherichia coli Shiga Toxigenici (STEC), così definiti dall’Efsa e dalla United States Department of Agriculture Food Safety Inspection Service (USDA FSIS). Questi ceppi possiedono la capacità di sintetizzare le tossine ti tipo Shiga (Shiga lixe Toxins, o ST), dette anche verocitossine (VT), da qui la possibilità di chiamarli indifferentemente STEC (E. coli Shiga toxigenici) o VTEC (E. coli Verocitossigenici).
Con l’Assurance GDS® (Genetic Detection System) è possibile determinare in modo semplice ed accurato i 6 principali sierotipi non O-157 di STEC (O26, O45, O103, O111, O121, e O145).
L’Assurance GDS è il sistema ideale per superare le difficoltà esistenti nel determinare esattamente questo ristretto e specifico gruppo di E. coli, che viene definito dai propri antigeni O e da 3 geni patogenici chiave.
Il metodo consiste in una procedura basata su una fase iniziale di Immuno Separazione Magnetica (IMS) che specificatamente ricerca i 6 O-sierogruppi e da una successiva fase in PCR real time per la determinazione dei geni eae, stx1 e stx2. Questo approccio combinato risponde proprio alle esigenze di chi deve eseguire questo tipo di indagine: in questo modo infatti si ristringe l’analisi molecolare ad esattamente il gruppo di sierotipi O che sono di effettivo interesse per poi controllare che siano altresì presenti i geni eae (intimina) e i geni stx1 e stx2 (verocitossine).  Si riduce quindi il numero di analisi che si andrebbero a fare se, viceversa, si partisse dall’analisi per la determinazione dei geni patogenici per poi verificare e confermare il tipo di antigene O.
Con l’Assurance GDS si possono ottenere risultati per E. coli O157:H7 e i TOP STEC da un unico terreno di arricchimento e solo dopo 10 ore di incubazione.
Con lo stesso sistema è possibile analizzare Salmonella, Listeria spp., Listeria monocytogenes, e Cronobacter sakazakii.
BioControl, inoltre, offre test e sistemi per l’analisi degli alimenti anche nell’ambito del controllo della qualità e dell’igiene.

Altri prodotti della stessa azienda:

Monitoraggio ad hoc delle attivitĂ  di pulizia e sanificazione degli impianti di produzione
Strumenti di laboratorio, analisi automatizzata dei patogeni alimentari
Lightning MVP ICON: lo strumento per la verifica dell' igiene (e non solo)
Analisi dei patogeni con Assurance GDS: accuratezza, rapidita' e in completa automazione
Kit per la determinazione rapida delle proteine da utilizzare per il controllo del rischio allergeni
SimPlate: il sistema piu' semplice per determinare Campylobacter in modo quantitativo
Analisi di patogeni: metodologia rapida e semplice da utilizzare
Analisi dei patogeni con Assurance GDS: accuratezza, rapidita' e, da oggi, in completa automazione
MVP ICON: monitoraggio dell' ATP e controllo accurato della concentrazione dei sanificanti
Validazione MicroVal per i saggi Assurance GDS Listeria spp. e Listeria monocytogenes
Cosi' si migliora il programma di Assicurazione Qualita'
E. coli shigatossigenici TOP STEC, il metodo Assurance GDSŽ è ora validato AOAC
Analisi di Salmonella in 10 h con il sistema Assurance GDSÂŽ
Metodo di analisi per la determinazione di Escherichia coli produttori di shigatossine
Analisi di E. Coli, approvato dagli Stati Uniti il metodo per i sierotipi Shiga tossigenici non-O157
E. Coli, approvato dagli USA il metodo per i sierotipi Shiga tossigenici non-O157
Test diagnostici per individuare gli Escherichia coli verocitotossici
Studio sul Campylobacter e confronto tra metodo Simplate* e metodo ISO Conta
Tossinfezioni, il sistema piĂš semplice per determinare il Campylobacter
Analisi, PCR real time per la diagnostica dei patogeni alimentari