Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo
Cerca per Luogo
Dal (gg/mm/aaaa)
Al (gg/mm/aaaa)

 

 

Anuga 2017

Luogo: Colonia (Germania)
Data: 7-11/10/2017
Sito web: http://www.anuga.com


Nel futuro il tema della salute condizionerà l’alimentazione in modo sostanziale. La parola chiave, dopo sostenibilità, sarà “auto-ottimizzazione” cioè piatti pronti personalizzati, sviluppati appositamente come prevenzione nei confronti delle patologie o per migliorare le performance individuali.
I consumatori diventeranno “omnishopper” combinando vari canali di acquisto e, per orientarsi nelle scelte di prodotti e ricette, useranno app, robot, chatbots, WhatsApp e Facebook Messenger.
Questo uno dei temi con cui, a fine maggio, si è aperta a Milano la conferenza stampa di presentazione di Anuga 2017, la fiera internazionale, dedicata al settore alimentare, che si svolgerà a Colonia dal 7 all’11 ottobre.
Alla manifestazione parteciperanno 7.200 espositori provenienti da 100 Paesi e, si stima, 160.000 operatori da 192 Paesi nonché tutte le più importanti catene distributive di Germania, Europa e oltreoceano.
Presenti in sala Katharina C.Hamma, chief Operating Officer di Koelnmesse, Thomas Rosolia, amministratore delegato Koelnmesse Italia, Ines Aronadio, dirigente Ice (Istituto nazionale per il commercio estero) - settore Agroalimentare e Vini e Paolo Zanetti, vice presidente Federalimentare, quest’ultima partner, assieme a Fiere di Parma, del colosso di Colonia.
“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti – ha affermato Rosolia – Ad Anuga parteciperanno 1.036 aziende italiane, cui si aggiunge la collettiva organizzata dall’Ice, che consentirà di far conoscere il valore assoluto della nostra industria alimentare: uno degli obiettivi dell’alleanza strategica con Fiere di Parma e Federalimentare”.
“Anuga è senza dubbio la principale fiera del settore alimentare a livello mondiale e la Germania è storicamente il nostro primo Paese partner – ha aggiunto Luigi Scordamaglia, presidente di Federalimentare – Nell’intento di preservare la credibilità commerciale delle imprese alimentari italiane e rendere prioritaria l’azione di contrasto all’Italian sounding, il patto Anuga-Federalimentare rappresenta un ulteriore elemento di garanzia per le imprese espositrici e per i buyers partecipanti. È nostra intenzione costituire un presidio fisso durante la manifestazione, in grado di monitorare i prodotti presenti e raccogliere le eventuali denunce degli espositori copiati, così da coadiuvare in maniera efficace le strutture di sorveglianza già presenti nella Fiera di Colonia e direttamente collegate alla magistratura locale”.
Tra i partner di Anuga anche l’Ice, presente con un’importante collettiva italiana, con l’obiettivo di supportare la promozione dei prodotti alimentari Made in Italy e l’ingresso delle aziende italiane sul mercato internazionale. Secondo i dati della BVLH di Berlino – associazione tedesca della distribuzione alimentare – e della Bve – Bundesvereingung der Deutschen Ernahrungsindustrie - presentati in conferenza, accanto al “more out of home” questi saranno i trend globali del settore alimentare:

• prodotti sostenibili;
• convenience food (alimenti pronti al consumo);
• digitalizzazione: il consumatore anche di beni alimentari diventerà un “omnishopper”, cambiando a proprio piacimento i vari canali di acquisto;
• clean label: il consumatore desidera sempre più informarsi in modo approfondito su ingredienti e modalità di produzione;
• reduction: numerose aziende hanno annunciato di voler ridurre l’impiego di zucchero per la produzione di generi alimentari e bevande;
• more green, ambito in cui i protagonisti saranno frutta, verdura, legumi e i cosiddetti powerfruits.

Tendenze che hanno tutte un denominatore comune: il gusto.