Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Alimenti e oli vegetali trasformati, aggiornamento della dose giornaliera tollerabile

Fonte: Efsa
Data: 18/01/2018


Gli esperti dell'Efsa hanno valutato di nuovo i possibili effetti nocivi a lungo termine del contaminante da processi alimentari 3-monocloropropandiolo (3-MCPD) su reni e fertilità maschile, innalzando la dose giornaliera tollerabile (Dgt) da 0,8 a 2 microgrammi per chilogrammo di peso corporeo.
I livelli di consumo di 3-MCPD tramite gli alimenti sono considerati privi di rischi per la maggior parte dei consumatori, ma esiste un potenziale problema di salute per i forti consumatori delle fasce di età più giovane.
Il 3-MCPD e i suoi derivati, chiamati esteri del 3-MCPD, sono contaminanti da processi alimentari presenti in alcuni alimenti e oli vegetali trasformati, principalmente nell'olio di palma.
Gli esperti dell'Efsa hanno valutato per la prima volta i rischi potenziali del 3-MCPD nel 2016 insieme ad altri contaminanti, chiamati glicidil esteri degli acidi grassi (GE), che non sono inclusi, però, nell'aggiornamento attuale, concludendo che i GE costituiscono un problema per la salute pubblica perché genotossici e cancerogeni, cioè possono danneggiare il Dna e provocare il cancro.
Perché l'Efsa ha aggiornato la propria valutazione del 3-MCPD?
Christer Hogstrand, che ha presieduto il gruppo che ha elaborato il parere scientifico del 2016 e il relativo aggiornamento, spiega che la decisione "di rivedere la propria valutazione è stata presa dopo che il Comitato congiunto Fao-Oms di esperti sugli additivi delle Nazioni Unite (Jecfa) ha stabilito un diverso livello di dose giornaliera tollerabile. Nel frattempo, l'Efsa ha aggiornato il metodo che è stato utilizzato per calcolare la sua precedente Dgt, ciò che viene chiamato approccio della dose di riferimento (Bmd). Gli esperti hanno quindi applicato il metodo alla loro nuova valutazione del 3-MCPD e, di conseguenza, hanno innalzato il livello di sicurezza precedente di due volte e mezzo".
Nella Tabella sono riportati i dati della dose giornaliera tollerabile aggiornata dell'Efsa, messa a confronto con le Dgt stabilite, nel 2016, dalla stessa Autorità e dalla Jecfa.

Tabella
Dose giornaliera tollerabile di 3-MCPD in μg/kg di peso corporeo*

SOGGETTO VALUTATORE

DGT (μg/kg)

EFSA 2017

2,0

JECFA 2016

4,0

EFSA 2016

0,8

* Microgrammi per chilogrammo di peso corporeo