Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Pesticidi, proposti nuovi valori predefiniti per l'assorbimento cutaneo

Fonte: Efsa
Data: 06/07/2017


L'Efsa ha pubblicato nuove linee guida in materia di assorbimento cutaneo dei prodotti fitosanitari. Vi si propongono valori predefiniti da utilizzare in assenza di dati sperimentali per valutare il rischio da sostanze attive impiegate nei Plant Protection Products (Ppp).
Il documento, che va ad aggiornare le linee guida pubblicate dall'Efsa nel 2012, è stato redatto alla luce della pubblicazione di nuovi studi in vitro sull'uomo.
L'analisi delle nuove informazioni - messe a disposizione dall'Istituto federale tedesco per la Valutazione del rischio (BfR) e dall'Associazione europea per la Protezione delle colture (Ecpa) - ha evidenziato che i livelli di assorbimento cutaneo sono notevolmente influenzati dalla concentrazione di principio attivo nella formulazione nonché dal tipo di formulazione. I nuovi valori predefiniti proposti sono pertanto basati su questi due fattori.
L'Efsa raccomanda, inoltre, di rivedere le linee guida dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo economico (Ocse) in materia di assorbimento cutaneo e sperimentazione. Ciò condurrebbe a un approccio più armonizzato alla valutazione dell'assorbimento cutaneo delle sostanze chimiche, rispecchierebbe meglio la vasta esperienza maturata con l'uso di metodi in vitro e aumenterebbe l'accettazione a livello internazionale di questo metodo come alternativa alla sperimentazione su animali.
Il 27 e 28 settembre si terrà un incontro tecnico con i portatori di interesse per spiegare come il documento differisca dalle indicazioni fornite nel 2012, per rispondere a eventuali domande e per raccogliere commenti sul nuovo documento. L'incontro si terrà a Parma, in Italia.