Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Un progetto pilota per assistenza a piccole e medie imprese nelle richieste di valutazione

Fonte: Efsa
Data: 22/06/2017


L'Efsa ha varato una nuova iniziativa di sostegno ai soggetti di piccole e medie imprese (Pmi) che hanno necessità di richiedere all'Efsa una valutazione scientifica di prodotti regolamentati. Nei prossimi sei mesi le Pmi che operano nei settori degli additivi per mangimi e dei nuovi prodotti alimentari (esclusi i prodotti alimentari tradizionali) potranno richiedere un controllo amministrativo dei loro fascicoli in bozza prima della presentazione. Il supporto sarà fornito tramite teleconferenze.
Il controllo amministrativo garantirà che i fascicoli in bozza delle Pmi soddisfino i dettami del quadro normativo prima di essere presentati. Il supporto si eroga solo sugli aspetti amministrativi di una richiesta di valutazione. Quesiti, pareri e valutazioni scientifiche sono al di fuori del campo di applicazione del progetto pilota..
Per l'Efsa le Pmi rappresentano una percentuale crescente dei richiedenti. Obiettivo di questo specifico intervento di supporto da parte dell'Efsa, in fase sperimentale fino a dicembre 2017, è quello di migliorare la qualità dei fascicoli di richiesta delle piccole e medie imprese. Ciò dovrebbe anche velocizzare il passaggio delle richieste alla fase della disamina dei rischi.
Per l'iniziativa pilota sono stati scelti gli additivi per mangimi e i nuovi prodotti alimentari (esclusi gli alimenti tradizionali), perché si prevede un gran numero di richieste di valutazione in tali settori. Ciò vale soprattutto per i nuovi prodotti alimentari, vista l'entrata in vigore della nuova normativa europea (regolamento (UE) 2015/2283) nel gennaio 2018.
Prima di decidere sul futuro dell'iniziativa, verrà condotta una valutazione accurata del progetto pilota che terrà conto di risultati e benefici a fronte degli sforzi investiti sia da Pmi che Efsa.