Cerca nella sezione
Cerca per Nome
Cerca per Azienda

 

 

Salumificio Bertoldi: dal 2005 insieme a CSB-System

Intervista ad Edoardo Bertoli, amministratore dell’azienda lombarda

Azienda: CSB-SYSTEM

Attivo da ormai 60 anni, il Salumificio Bertoli di Pontoglio (Brescia) vanta una produzione di qualità che, attingendo alla più grande tradizione italiana, comprende tutti i prodotti tipici del territorio (salame, pancetta, coppa stagionata), la salumeria fresca, le carni fresche di suino e la commercializzazione di prodotti IGP come prosciutto crudo, speck, bresaola.
Già da tempo il Salumificio Bertoli impiega il software gestionale CSB-System.

CSB-System ha intervistato il Sig. Edoardo Bertoli, che insieme al fratello Umberto dirige oggi l’impresa fondata dal nonno, per conoscere la sua esperienza diretta con l’utilizzo del sistema informatico nell’attività quotidiana dell’azienda.

• Sig. Bertoli, quando avete adottato il software CSB-System? E perché avete scelto proprio il CSB-System e non altri pacchetti gestionali? Il mercato offre in fondo numerose soluzioni informatiche, dalle più artigianali a quelle di maggior prestigio e fama.

Abbiamo implementato la soluzione CSB-System in azienda nel 2005, quando abbiamo dovuto adeguarci alle normative europee sulla rintracciabilità dei prodotti alimentari. Prima di decidere per il CSB-System, abbiamo in effetti valutato diversi software. Quello che ci ha convinto del CSB, che tuttora si rivela la carta vincente di questo sistema, confermandoci sempre più che abbiamo fatto la scelta giusta, è il fatto che il software è nato ed è stato sviluppato in maniera specifica per le aziende di lavorazione della carne. Non è, cioè, un gestionale generico da adattare poi in qualche modo alle procedure dell’azienda. Spesso, anzi, con tanti sistemi informatici succede il contrario: è l’azienda che deve forzare le sue procedure per adattarsi alla rigidezza del software, che ormai si è acquistato con tale investimento da non poter più tornare indietro… Il CSB, invece, conosce esattamente i processi ed il modo di operare, fin nel dettaglio, delle imprese come la nostra che trattano carne”.

• Come si svolge la vostra attività? Quali moduli CSB avete implementato?

“Attualmente vengono elaborati circa 160 ordini al giorno, con la preparazione di ceste e cartoni multiprodotto. Il modulo CSB per i contenitori a rendere ci ha permesso una gestione più efficace riducendo di oltre il 50% le perdite di ceste. Gli ordini vengono raccolti dai rappresentanti mediante la soluzione mobile del sistema su terminali portatili ed inviati in sede a qualsiasi ora e da qualsiasi luogo. La forza vendita ha quindi sempre con sé i dati aggiornati circa le condizioni applicate, le offerte in corso e le personalizzazioni del cliente. Il sistema durante la notte controlla la congruenza di condizioni/quantità/prezzi per trasmettere poi gli ordini al mattino ai primi addetti che iniziano il turno. Grazie all'integrazione del sistema con le bilance e le pesoprezzatrici, siamo in grado di offrire etichettature di prodotto e/o di cartone secondo le specifiche richieste dal mercato, in modo assolutamente trasparente per l'operatore del reparto di confezionamento. Questo naturalmente significa meno errori e, soprattutto, meno costi e maggiore soddisfazione del cliente. Mediante l'uso dei codici a barre in standard EAN128, le informazioni relative alle caratteristiche del prodotto, come il suo codice, il peso, il numero di lotto e la data di scadenza, sono utilizzabili anche dal cliente, rendendo quindi l'obbligo di legge della tracciabilità e rintracciabilità un'operazione facile, veloce ed economica. L'utilizzo dei moduli CSB di contabilità industriale ci consente inoltre di effettuare simulazioni di variazione sulle distinte base, per valutare opzioni o prodotti diversi, oppure di verificare l'impatto sui costi finali delle variazioni di costo di uno o più componenti di un prodotto, o anche di valutare l'incidenza della variazione dei costi energetici o del personale, senza andare a manipolare i dati della produzione reale.

• Se dovesse sintetizzare in poche parole il vantaggio fondamentale che deriva per Voi dall’impiego del CSB?

Direi la velocità, cioè evasione di più ordini in meno tempo con lo stesso personale. Siamo un’azienda piccola: dobbiamo puntare al servizio veloce e all’ultimo minuto per soddisfare le richieste dei nostri clienti senza commettere errori o dimenticanze. Per questo abbiamo bisogno di avere disponibili dati sempre aggiornati sulla nostra giacenza/produzione e di poterci affidare ad un sistema centralizzato e non alle singole persone. Il CSB ci dà questa garanzia.

• Ma il CSB è un sistema flessibile? O è un monolite inaccessibile?

Proprio questa è la caratteristica fondamentale del CSB-System: la flessibilità. Nel sistema confluiscono tutte le personalizzazioni programmate dalla CSB per i suoi ormai 1.600 clienti. Queste possono essere attivate o meno, tramite parametrizzazioni, in base alle necessità dell’azienda, che è libera di fissare le sue procedure specifiche, lasciando a pochi utenti interni la possibilità di modifiche e variazioni. Il sistema è, cioè, al contempo flessibile ma garantito da manipolazioni.

• Si può immaginare che un sistema così sia anche molto costoso…

Il CSB non costa poco, ma la spesa iniziale è immediatamente ammortizzata, perché l’utente diventa subito autonomo nell’utilizzo del programma. Alla lunga, cioè, non ci sono negli anni costi nascosti derivati da interventi di consulenza non previsti ma necessari per proseguire la propria attività. Anche modifiche di moduli stampa, etichette ecc. sono fattibili direttamente. L’utente ha insomma da subito gli strumenti per provvedere alla gestione del sistema secondo le sue esigenze.

• Possiamo dire che la CSB-System è allora un partner affidabile?

Mi sento proprio di rispondere affermativamente a questa domanda e senza esitazioni. La CSB è nata nel settore della carne ed è quindi attenta alle sue esigenze che saranno sempre rispettate anche con le inevitabili modiche ed evoluzioni dei mezzi tecnologici di supporto.

• Concludendo?

Concludendo, posso solo riportare le parole di mio padre, che pur essendo uomo della vecchia generazione, quella in cui si faceva tutto a mano senza computer, vedendo i risultati raggiunti con il CSB, mi ha detto: ‘Perché non l’abbiamo fatto prima?’“

Altre case history della stessa azienda:
Bonometti Carni: agile gestione di una complessa realtà
Avicola Mauro: una storia di qualità
Professionalità chiama professionalità: Cucina Nostrana sceglie CSB-System
Da Galloni l’informatizzazione è di casa
Tradizione, sicurezza e tecnologia nel cuore dell’Alta Valtellina
Carni più sicure con la tecnologia informatica
La tracciabilità della carne è garantita da Alimentari Radice
Allevamenti, carne e salumi: un progetto per rintracciare la Valsugana
Un software al servizio della logistica