Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

Informazioni ai consumatori, in Gazzetta il Decreto Sanzioni

Fonte: redazione 'Alimenti&Bevande'
Data: 12/02/2018


Finalmente in Gazzetta il tanto atteso "Decreto Sanzioni" sulle informazioni al consumatore. Si tratta del decreto legislativo 231/2017, pubblicato giovedì scorso.

Il provvedimento, che entrerà in vigore il 9 maggio e che abroga (tra gli altri) il decreto legislativo 109/1992, introduce specifiche sanzioni per le violazioni delle disposizioni del regolamento (UE) 1169/2011, fatta salva la disciplina sanzionatoria prevista dal codice del consumo (il decreto legislativo 206/2005).

L'Autorità competente per l'irrogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie previste è il Dipartimento dell'Ispettorato centrale della Tutela della qualità e Repressioni frodi dei prodotti agroalimentari del Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali, restando ferme «le competenze spettanti all'Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, ai sensi dei decreti legislativi 145/2007 e 206/2005, e quelle spettanti, ai sensi della normativa vigente, agli organi preposti all'accertamento delle violazioni».

Gli alimenti immessi sul mercato o etichettati prima del 9 maggio che difformino dal nuovo decreto possono essere commercializzati fino all'esaurimento delle scorte.