Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Pomodoro, creato gruppo di lavoro sulla tracciabilità

Fonte: redazione 'Alimenti&Bevande'
Data: 09/11/2017


Si è riunito ieri, a Roma, presso la sede del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf), il tavolo della filiera del pomodoro.
Lo ha reso noto il Mipaaf, in una nota pubblicata sul suo sito web.
"Presenti - si legge nel comunicato - il ministro Maurizio Martina, i rappresentanti delle organizzazioni agricole, sindacali, dell'industria e della grande distribuzione e i soggetti del terzo settore".
"Andiamo avanti - ha affermato Martina - per tutelare una delle esperienze agricole più rappresentative del Made in Italy, difendendone la credibilità e isolando chi, sfruttando, si pone fuori dal sistema. Obiettivo di questa riunione è avviare un percorso stabile in tale direzione attraverso sinergie utili lungo tutti gli anelli della filiera. A questo scopo, è stato creato un gruppo di lavoro ristretto che individui strumenti più efficaci per la totale tracciabilità dei prodotti in vista già della prossima campagna di raccolta. Nella stessa direzione va anche il decreto interministeriale che abbiamo firmato (assieme al ministero dello Sviluppo economico, n.d.r.) per introdurre in etichetta l'obbligo di indicazione dell'origine dei derivati del pomodoro. Su questo fronte continueremo il nostro pressing a Bruxelles affinché si arrivi ad una scelta europea. Questo vuol dire garantire maggiori informazioni ai consumatori e rafforzare i rapporti tra chi produce e chi trasforma, nella massima trasparenza".