Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Piano nazionale Amr, sancita l'intesa Stato-Regioni

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 06/11/2017


Giovedì scorso, la Conferenza Stato-Regioni ha sancito l'intesa sul documento "Piano nazionale di Contrasto dell'Antimicrobico-resistenza (PnCar) 2017-2020".
Il Piano, valevole per il triennio 2017-2020, verrà implementato nel 2018, rientrando fra le priorità dell'Atto di indirizzo 2018 del Ministero della Salute.
Il controllo e la prevenzione dell'antimicrobico-resistenza (Amr) e delle infezioni correlate all'assistenza (Ica) sono riconosciuti come priorità di sanità pubblica e inseriti nel Piano nazionale della Prevenzione 2014-2018, che fa della riduzione del fenomeno dell'Amr il proprio obiettivo centrale tramite una corretta gestione dei farmaci tanto nell'uomo che negli animali.
Fra le azioni previste:

· sorveglianza, prevenzione e controllo delle infezioni da microrganismi resistenti, comprese quelle correlate all'assistenza sanitaria;
· uso appropriato e sorveglianza del consumo di antibiotici, con una riduzione dell'impiego entro il 2020 superiore al 10% in ambito territoriale e oltre il 5% in ambito ospedaliero e con un taglio di oltre il 30% nel settore veterinario (rispetto ai livelli 2016);
· potenziamento dei servizi diagnostici di microbiologia, con il 100% delle Regioni attrezzate alla sorveglianza e un numero di laboratori adeguato a seconda della popolazione;
· formazione degli operatori sanitari;
· educazione della popolazione;
· ricerca mirata.

Consulta la bozza del Piano nazionale di Contrasto dell'Antimicrobico-resistenza.