Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Competenze sui controlli alimentari, l’UE finanzia la formazione

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 07/07/2017


La Commissione europea ha pubblicato la decisione di esecuzione della Commissione del 4 luglio 2017, relativa al finanziamento del programma per l'attuazione dell'iniziativa "Migliorare la formazione per rendere più sicuri gli alimenti per il 2017". Stanziati per l'anno in corso 16,5 milioni di euro, attinti al bilancio generale dell'Unione europea.
Nel 2017 le azioni di formazione finanziata riguarderanno, fra le altre, le seguenti tematiche: la pianificazione di emergenza e lotta contro le malattie animali, i criteri microbiologici applicabili ai prodotti alimentari e alla lotta contro le zoonosi, le nuove tecniche di indagine alimentare, la resistenza agli antimicrobici, l'analisi dei rischi, la formazione, le conferenze e gli strumenti di apprendimento e di diffusione per le emergenze riguardanti la salute e il benessere degli animali, la sanità delle piante e la sicurezza alimentare.
Gli obiettivi operativi perseguiti sono elaborare, organizzare e gestire i programmi di formazione in specifici settori, al fine di garantire un elevato livello di competenza del personale addetto ai controlli, rendere i controlli ufficiali più uniformi, oggettivi ed efficienti in tutta l'Unione europea (UE) e contribuire ad una maggiore uniformità delle procedure di controllo tra l'UE e i Paesi terzi partner. I risultati attesi sono di migliorare la consapevolezza e le conoscenze del personale addetto ai controlli negli specifici settori di formazione, diffondere le migliori pratiche per i controlli ufficiali negli specifici settori di formazione e promuovere lo scambio di esperienze.
Le gare di appalto partiranno durante il terzo-quarto trimestre del 2017.
I fondi saranno così ripartiti:

· 16.365.000 euro (finanziamento delle misure per la sicurezza alimentare a norma del regolamento (CE) 882/2004 e della direttiva 2000/29/CE) saranno gestiti e utilizzati dall'Agenzia esecutiva per i Consumatori, la Salute e la Sicurezza alimentare;
· 135.000 euro saranno gestiti dalla Commissione per finanziare l'assistenza e il sostegno al progetto di apprendimento e insegnamento online.