Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Riso, Governo a Commissione Ue: necessario un intervento urgente

Fonte: redazione "Alimenti&Bevande"
Data: 06/07/2017


Il Governo italiano ha chiesto un intervento urgente alla Commissione europea per contrastare la crisi del settore risicolo europeo.
I ministri delle Politiche agricole, alimentari e forestali (Mipaaf), Maurizio Martina, e dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, e il sottosegretario alle Politiche europee Sandro Gozi hanno inviato l'altro ieri a Bruxelles una nota congiunta ai commissari Cecilia Malmström (Commercio), Phil Hogan (Agricoltura) e Vytenis Andriukaitis (Salute).
"Le cause principali di questa crisi senza precedenti - scrive il Governo italiano - sono da attribuire soprattutto al regime particolarmente favorevole praticato nei confronti dei Paesi meno avanzati (accordo Eba), che prevede la possibilità di esportare verso l'Unione europea quantitativi illimitati di riso a dazio zero".
Nella lettera si richiede, pertanto, con urgenza un intervento europeo che si sviluppi su più fronti:

· l'applicazione urgente della clausola di salvaguardia per il ripristino dei dazi sulle importazioni di riso lavorato dalla Cambogia;
· l'autorizzazione a sperimentare in Italia l'introduzione dell'obbligo di indicazione dell'origine in etichetta per il riso: "una possibile risposta immediata alle esigenze degli operatori e una scelta di assoluta trasparenza verso i consumatori";
· misure straordinarie di sostegno al reddito dei risicoltori e di rilancio di una coltura strategica per l'Unione, attivando nuove risorse e strumenti utili alla salvaguardia della continuità produttiva, anche in ottica di tutela dell'ambiente e del paesaggio tradizionale.