Cerca nella sezione
Cerca nel Titolo

 

 

Mangimi in etichetta. Le sanzioni

Cosa prevede il recente decreto legislativo 26/2017.

Autori: Paolo Patruno
Fonte: rivista 'Alimenti&Bevande' n. 5/2017
Data: 15/06/2017


E' stato pubblicato il decreto legislativo 3 febbraio 2017, n. 26, recante la «disciplina sanzionatoria per le violazioni delle disposizioni di cui al regolamento (CE) 767/2009 del 13 luglio 2009 sull’immissione sul mercato e sull’uso dei mangimi».
Il provvedimento, entrato in vigore il 1° aprile, stabilisce sanzioni specifiche per l’uso ingannevole dei claims e dell’etichettatura facoltativa in genere, oltre a modulare quelle per il mancato rispetto delle tolleranze in etichetta, a seconda che si tratti di una discrepanza dei tenori analitici (ceneri, fibra ecc.) o dei livelli di additivi.
Il decreto, inoltre, prevede sanzioni più gravi per le condotte che compromettono la sicurezza dei mangimi, quali l’immissione sul mercato di prodotti contaminati senza le indicazioni di etichettatura previste o di materiali soggetti a divieto di utilizzo negli alimenti per gli alimenti.



Scarica l'approfondimento